venerdì 8 luglio 2011

Danzando sotto i portici

Ieri sera è stata una gran serata, pubblico numeroso per uno spettacolo più lungo del solito con postazione sopraelevata (ballavamo sotto al portico de Bastardini) più zona relax corredata di veli, cuscini e narghilè per le ballerine non impegnate a ballare.
Il nostro balletto è venuto sostanzialmente bene, non sono accaduti incidenti di cinture per via lo spazio ristretto, come temevamo, e nessuna è caduta dal portico ;)
Personalmente questa volta ero meno agitata, forse perché il pubblico era meno vicino che le volte scorse, non mi pare di aver sbagliato dei passi, ho sorriso un pelino più del solito e soprattutto... m'è riuscita perfettamente un'intera vibrazione O_O Merito di qualche influsso positivo o semplicemente sto finalmente imparando a farla?


Foto tratte dalla fotogallery ufficiale di quotidiano.net sulla Notte Bianca di via D'Azeglio. 
E la foto delle Odalische correda anche l'articolo del Resto Del Carlino.

2 commenti:

Tizia ha detto...

Io a momenti mi incespicavo nella gonna ma spero non si sia visto con tutto il fumo che ci sparavano sul palco :P

Mary ha detto...

Le conoscenze che han visto lo spettacolo mi han detto che il ballo è venuto bene, non credo che il tuo incespicare si sia notato più di tanto :) Anche perché si tende a guardare l'esibizione nel suo complesso e non i dettagli. E poi c'è sempre il fumo che torna utile ^^
Io comunque stando a capo della fila non ho mai idea di che succeda alle mie spalle, potreste anche cadere tutte e io continuerei ad essere convinta che sia andato tutto perfettamente :S