venerdì 11 marzo 2011

Coppette mestruali

Credo proprio che acquisterò una coppetta mestruale.

Per chi non lo sapesse una coppetta mestruale è una sorta di contenitore in silicone a forma di calice, si inserisce in vagina come un comune tampone, ma a differenza del tampone anziché assorbire raccoglie il flusso mestruale. Basterà poi svuotarla e riutilizzarla. Tra un ciclo e l'altro si sterilizza ed ha una durata complessiva di circa dieci anni.

Istruzioni per inserirla
Altre informazioni le si possono trovare nei seguenti link:

E nei video di Youtube:

Ho fatto numerose ricerche in internet per verificare quanto sia la soddisfazione verso la coppa mestruale: beh, praticamente del 100%! Dai commenti che ho letto tutte ne sono entusiaste e non tornerebbero indietro per nulla al mondo. I pochi commenti negativi che ho letto sono da parte di donne che non l'hanno usata... davvero molto utili!
Dal punto di vista igienico trovo sia perfetta, quando si è fuori la si può tranquillamente sciacquare con un po' d'acqua di bottiglietta e poi pulirla più a fondo una volta tornate a casa, e comunque è molto più igienica di qualsiasi tampone, dato che il materiale di cui è fatta non facilita la prolificazione batterica. Inoltre, a differenza del tampone non altera l'equilibrio della mucosa vaginale e in più presenta un rischio assai limitato di sindrome da Shock tossico, al momento nessun caso è stato ancora riscontrato.
Di coppette mestruali ne esistono moltissime marche, c'è davvero l'imbarazzo della scelta.
Tutte sono facilmente reperibili via internet, purtroppo pare non si trovino con la stessa facilità nei negozi, e questi è un peccato per chi, come me, preferirebbe vederla e magari confrontare diversi modelli prima di procedere con l'acquisto.
La più diffusa è la Mooncup, in vendita sul sito La Bottega Della Luna, ma reperibile anche nei negozi Natura Sì. A Bologna mi pare ci siano tre Natura Sì, uno dei quali in via Andrea Costa.
Per quanto riguarda Bologna pare inoltre che PoPoLiNi venda la LadyCup. Scopro proprio in questo momento che si può trovare anche in alcune Ipercoop.
Le LadyCup sono perfino colorate... non che serva a molto visto che non si vedono o_o

La Mooncup invece ha un aspetto più serio e professionale
Di altri modelli in vendita a Bologna e dintorni non ho idea, anche se probabilmente alcune farmacie le avranno. Dopo aver letto centinaia di commenti e pareri sul web sono più propensa per la LadyCup: da quel che ho capito è leggermente più morbida, più economica e soprattutto più capiente della Mooncup. E la questione della capienza al momento è quella che mi lascia più perplessità, ho un flusso davvero molto abbondante e ho il timore che non regga :S 
Da non sottovalutare poi gli aspetti economici e soprattutto ecologici della coppa mestruale! Spendi un po' per acquistarne una, ma poi la usi per almeno dieci anni, direi che il vantaggio economico è evidente. Ancora più evidente è quello ecologico: una donna nella sua vita usa mediamente 10.000 assorbenti e possono volerci fino a 500 anni per un completo smaltimento!

2 commenti:

Tizia ha detto...

Avevo letto anch'io di molte persone soddisfatte. Bisognerebbe provare.

Lua ha detto...

Mi viene in mente la venere coi cassetti di Dalì!

:D