giovedì 16 febbraio 2017

Dirk Gently's Holistic Detective Agency

La mia ultima fissa in tema di serie tv è Dirk Gently's Holistic Detective Agency.
Non l'ho ancora terminata, ma con soli due episodi mi ha talmente conquistata che sto già qui a dedicarle un post senza nemmeno averla finita di guardare. 

Dire che mi piace è riduttivo, sono già alla più totale adorazione! Conclusa la visione del primo episodio l'unico pensiero che la mia mente è stata in grado di articolare è stato un "ma che cosa diavolo ho appena visto?", perché questa serie tv è completamente fuori dai coppi, assurda e piena di nonsense. È tratta dai libri di Douglas Adams, ma non è propriamente una trasposizione. A parte la figura del personaggio principale (più o meno), l'idea di fondo, qualche trovata e qualche  citazione, nulla è rimasto della trama dei romanzi. Assomiglia già di più ad un seguito, ma anche in questo caso la vicenda della serie tv è totalmente slegata da quella dei libri. Ad ogni modo è però molto fedele allo stile ed all'umorismo di Douglas Adams, cosa che ha pesato non poco nel decretarne il successo nel mio cuore. A mio parere questa serie riesce appieno dove invece il film tratto da Guida Galattica Per Gli Autostoppisti non convinceva del tutto. Per carità, quel film mi piace molto ed ha delle trovate eccellenti (prima su tutte l'aver dato a Sam Rockwell la parte di Zaphod), ma trovo sia stato penalizzato, in particolar modo nel finale, dalla produzione della Disney che gli ha dato quel mezzo aspetto da film per famiglie. 
Molto bravi anche gli attori, a partire da Elijah Wood che, nonostante all'epoca mi piacesse parecchio, non avevo più considerato granché dai tempi della saga de Il Signore degli Anelli, molto brava anche Fiona Dourif, che non conoscevo. Il suo personaggio non l'ho ancora inquadrato bene (sono ancora ai primi episodi del resto), ma la sua interpretazione mi sta piacendo un sacco. Ottimo inoltre Samuel Barnett nei panni del protagonista che ci offre un Dirk Gently davvero irresistibile. Dai sui modi di recitare lo vedrei molto bene nei panni del Dottore in Doctor Who... ma è anche vero che già in origine il personaggio di Dirk ricorda non poco il Dottore.

domenica 12 febbraio 2017

La La Land

Ci sono film che mostrano molto bene il perché il cinema venga definito la settima arte. Ed a mio parere La La Land è uno di questi. Più che meritate le nomination, soprattutto quelle "tecniche", non saprei dire su quelle attoriali, entrambi bravissimi per carità, ma non son del tutto convinta che arrivino a meritarsi la vittoria della statuetta. Ma di questo non dovrei parlare, dei film candidati agli Oscar ne avrò visti giusto un paio (ogni anno mi riduco sempre peggio, che palle).
Ad ogni modo La La Land mi è piaciuto tanto tanto, mi ha riempito gli occhi di meraviglia tanto tanto e sì, mi ha anche emozionato tanto tanto. 
Here’s to the ones who dream… foolish as they may seem.”



Questo film ha risvegliato in me la mia mai del tutto sopita voglia di imparare il tip tap. Anni fa trovai un corso, ma mi limitai alla lezione di prova in quanto molto molto costoso.

martedì 7 febbraio 2017

Il prossimo Halloween si va tutti "sotto sopra"

Halloween è ancora lontano, ma già si prospetta più interessante del solito: è la data di uscita della seconda stagione di Stranger Things!
Di seguito il breve teaser trailer rilasciato ieri, non mostra molto, ma da comunque una bella caricata all'hype. Figuriamoci quando uscirà il trailer vero e proprio! 


Siete tra quelli (pochi, ormai) che ancora non hanno guardato Stranger Things? Male, correte a recuperare! 
Per quanto esaltata dall'arrivo di questa seconda stagione, devo però ammettere di essere un pochino preoccupata che sciupino la serie, serie che si sarebbe potuta anche fermare alla prima stagione. Certo, avrebbe avuto un finale aperto, ma sarebbe stata comunque perfetta. Anzi, lo era, spero che con questo "seguito" continui ad esserlo. 
Come chiunque ho anch'io le mie aspettative nei confronti di taluni personaggi, personalmente spero (spoiler? Boh, giusto un minimo) che ci sia ancora il professor Clarke e che non gli succeda nulla di brutto. Che poi il professor Clarke assomiglia a Giovanni di Aldo, Giovanni & Giacomo e questa cosa mi fa ridere un sacco.

domenica 25 dicembre 2016

Buon natale!

Buon Natale a tutti!
Sono reduce da un cenone della vigilia ricco di cibo e doni. E alcolici. Non so cosa sia successo, ma ad un certo punto la tavola ha improvvisamente cominciato a riempirsi di bottiglie. Non è da mia zia servire così tanti alcolici per la cena della vigila, non mi era infatti mai capitato di scartare regali bevendo rum.
Adesso invece mi aspetta lo scambio di doni tra i membri stretti della famiglia (spero non bevendo rum, più che altro sarebbe preoccupante se mia nonna lo servisse per colazione) e poi il mega pranzo di natale. E a seguire le immancabili sfide tra cugini a base di Taboo ed altri giochi di società 💪🏻

The Hives & Cyndi Lauper - A Christmas Duel

sabato 24 dicembre 2016

Tra un biscotto e l'altro ricordo di avere anche un blog

Ola!
No, davvero, ormai non so perché mi ostini a tenere un blog se tanto ci scrivo un paio di volte l'anno ad andar bene... ma non addentriamoci in considerazioni che non hanno spiegazione. È così e basta, ho questo blog da tanto e purtroppo negli ultimi anni ci scrivo pochissimo perché non ho mai tempo e quando ho tempo preferisco fare altre cose.
Tanto per fare il punto della situazione delle ultime cose lasciate in sospeso, alla fine sono stata al concerto dei The Who ed è stato bellissimo! Scriverò un post al riguardo? Non lo so, vorrei, ma abbiamo visto come va a finire con i post che "vorrei" scrivere. E comunque, nel caso, prima verrebbero i post riguardo ai concerti dei Foo Fighters e dei Darkness. Oltre agli Who sono stata anche a vedere i The Moons lo scorso novembre. Scoperti, amati e visti nel giro di due mesi scarsi, impressionante cotanta velocità, in media ci metto dieci e passa anni per riuscire a vedere i gruppi che mi piacciono. E per chiudere in bellezza sono già in possesso dei biglietti per Aerosmith e System Of A Down il prossimo giugno a Firenze! I System mi piacciono, ma non sono esattamente quella che si definisce una fan, non conosco benissimo tutta la loro discografia, ma ho intenzione di mettermi a studiare. Gli Aerosmith invece li adoro ed aspettavo da una vita di vederli live, sto già smaniando dall'impazienza
Per il resto non ho grandi novità di raccontare, ho ancora un lavoro e ancora non mi fornisce grossi guadagni (sigh), viaggi pochi, ma questi pochi sono stati un weekend a Parigi e due a Torino (butta via!), niente ferie vere e proprie d'estate, ma mi son comunque fatta i weekend di agosto a Fano.
In questi ultimi giorni invece sono occupatissima con i preparativi per Natale. Occupatissima per modo di dire, ho finito di acquistare regali che era ancora novembre quindi le uniche cose che ho avuto da fare sono stati i biscotti. Gli omini di pan di zenzero quest'anno sono una delusione, prima di tutto ho fatto male a seguire il consiglio della mia vicina ed usare il miele di "scarto". Lei si troverà bene usandolo per cucinare biscotti, ma per i miei omini era troppo zuccherino e cristallizzato, con il risultato che son venuti troppo dolci e ciccosi. Probabilmente va benissimo per biscotti generici, ma non per il pan di zenzero. Se non altro ho imparato cosa evitare le prossime volte. Come se non bastasse le decorazioni glassate son venute uno schifo. A forza di farne (e ormai sono anni che li faccio) pensavo di affinare la tecnica, non di peggiorare! Non ho mai fatto decorazioni così brutte, sono avvilita. 

lunedì 18 luglio 2016

Esistono cose che non esistono

Esistono cose che non esistono, tipo il fatto che io non avessi mai visto il video ufficiale di These Days dei Foo Fighters, sebbene caricato nel 2012. Lo so, pare incredibile, non so come sia potuto succedere, a me che sfugge un video dei Foo! Non ci sono più le Mary di una volta.

Foo Fighters - These Days



martedì 12 luglio 2016

Un'aggiunta al post scorso

Da quel che avevo inteso io, pensavo che Nick McCarthy lasciasse i Franz Ferdinand per stare con la famiglia nel senso "voglio passare più tempo con i bambini e pensare meno al lavoro", invece quello che intendeva lui evidentemente era altro: "L’ex chitarrista dei Franz Ferdinand debutta con una nuova band a conduzione familiare"
Niente da criticare, un progetto del genere gli permette effettivamente di stare a più contatto con la famiglia (e poi del resto sarà pur libero di fare quel cazzo che gli pare, no?), però un po' mi fa ridere perché da come viene raccontata Nick pare il classico amico che sparisce nel nulla e smette di farsi sentire non appena si fidanza.
Ad ogni modo, mio modesto ed inutile parere, mi da idea che non abbia fatto un gran affare a lasciare i Franz Ferdinand per mettersi a far musica con la moglie, considerato che 'sta prima canzone non è che faccia schifo, ma quasi (il brano può essere ascoltato nell'articolo che vi ho linkato). Va be', tanto dovrebbe essere una cosa temporanea, e comunque non c'è niente di male se sente il bisogno di staccare un po' e fare qualcosa di diverso, anche se ovviamente a noi ascoltatori dispiace un sacco che non partecipi al nuovo album dei Franz Ferdinand.

domenica 10 luglio 2016

Walk Away

A quanto pare Nick McCarthy lascia i Franz Ferdinand. Mi dispiace molto, speriamo sia sul serio una cosa temporanea, almeno, il comunicato ufficiale della band lascia intendere che sia così.

mercoledì 8 giugno 2016

Who?

Ho infine trovato i biglietti per il concerto dei The Who a Bologna!
Preso in ricevitoria, non avevo alcuna voglia di comprarlo online e pagare dieci euro (dieci euro!) per farmelo spedire a casa. Quando Ticketone darà la possibilità di stamparseli da se a casa, come ormai fa chiunque in questo mondo?  E già non spendevo poco, anzi, è costato un botto, se non fosse stato a Bologna credo avrei rinunciato, anche se con le lacrime al cuore.
Adesso son felicissima, non vedo l'ora arrivi il 17 settembre e vedere finalmente dal vivo Pete e Roger! (e sì, grazie, non c'è bisogno che mi ricordiate l'assenza di Keith e John, soffro già abbastanza per i fatti miei, quando ci penso). 
Per l'occasione ho mandato in ferie le mie converse a tema The Who, ormai hanno un bel po' di anni di onorata carriera sulla suola, non vorrei si disintegrassero del tutto andare a settembre. E non posso negare loro un spettacolo degli Who, non dopo che mi hanno fedelmente accompagnata ai più disparati concerti. 



Sono al 99% sicura che la faranno, ma se per qualche oscuro motivo non dovessero eseguire "You Better You Bet" pesterò i piedi come una bambina dell'asilo e tirerò un pugno al primo che capita.

venerdì 27 maggio 2016

Sto attraversando una fase pulp

A fasi ricorrenti ricado nei miei periodi di fissa, ed ultimamente è toccato ai Pulp*. Sarà perché mi sono finalmente procurata gli ultimi album che mi mancavano, ovvero quelli che a suo tempo non avevano in biblioteca. Ora ho notato che se li son procurati, ma ormai vado di rado in centro e, dato che si possono tenere solo sette giorni, non prendo più tanto spesso in prestito cd e dvd. Ah, i bei tempi passati a razziare i settori audio e video della biblioteca! 
A dire il vero questa fissa potrebbe anche essere stata indotta dall'utilizzo di Disco 2000 nella pubblicità della Easyjet, mi sono esaltata un sacco quando l'ho sentita! Del resto è la prima canzone dei Pulp che abbia mai ascoltato (o  visto, dato che si trattava dei video musicale).
Ad ogni modo nell'ultimo periodo sto ascoltando solo loro! 
Ad allegare il post il video Babies. Anche se fino all'ultimo sono stata indecisa con Pink Glove (vi prego notate ed ammirate come abbia iniziato tutti i capoversi con la lettera "a").