mercoledì 6 marzo 2013

Non è che ci tenessi a vivere come i miei avi!

Per qualche oscuro motivo non abbiamo pagato una bolletta dell'acqua dell'anno scorso, siccome il mancato pagamento è dovuto ad un disguido e non al fatto di non voler scucire soldi ovviamente ignoriamo la cosa e ancora più ovviamente non ci preoccupiamo nemmeno di risolverla.
Immaginate la mia gioia quando ieri sera, sudaticcia e maleodorante dopo un'intensa lezione di danza, torno a casa per scoprire che ci è stata tolta l'acqua!
Almeno avvisate prima! Non so una lettera, una telefonatina in cui ci dite "ehi cicci, vi togliamo l'acqua, così imparate a non pagare, tiè", perfino la biblioteca prima di sospendere la tessera chiama per avvisare dei prestiti scaduti!
Passato il primo momento di shock provvediamo a pagare la bolletta incriminata (alle due di notte, perché prima di tale ora il sito per i pagamenti on line era in manutenzione), ma dell'acqua ancora nessuna traccia perché sì, adesso che siamo in regola ce la ridaranno, ma fra DUE giorni!
Ma siamo fuori di testa? Perché fra due giorni?
Perché prima il tecnico non riesce a venire! Quando si trattava di chiuderla il tempo per venire però l'ha trovato senza problemi! 

Nessun commento: