martedì 20 novembre 2012

William Henry Harrison, un vero uomo

La storia degli Stati Uniti nei nostri programmi scolastici non è mai contemplata granché, però tra letteratura e cinema qualche cosa al riguardo la impari lo stesso. Soprattutto se dopo aver visto e poi letto Via col Vento ti ritrovi a fare una ricerca sulla la guerra di secessione.
A me comunque la storia degli Stati Uniti piaciucchia abbastanza ed ho letto con interesse gli articoli al riguardo pubblicati sui quotidiani in occasione delle ultime presidenziali.
Proprio in uno di questi artcoli scovo l'elenco cronologico dei presidenti statunitensi e attira la mia attenzione tale William Henry Harrison, eletto nel 1841 e morto nello stesso anno. Incuriosita dal  mandato alquanto breve cerco di saperne di più. Scopro che il suo mandato non solo è stato breve, ma è anche stato il più breve in assoluto nella storia degli Stati Uniti, ha ricoperto la carica di presidente per un mese esatto, dal 4 marzo 1841 al 4 aprile seguente.
Come mai?
Cosa ha impedito a questo poveretto di esercitare la carica per cui era stato legalmente eletto?
Per farla breve 'sto sfigato si è buscato una polmonite mentre faceva il suo discorso di insediamento.
Che poi, più che sfigato è stato pirla, perché per dimostrare di essere un "vero uomo" (immagine su cui aveva imbastito tutta la campagna elettorale) 'sto furbo ha tenuto il discorso sotto una pioggia torrenziale senza indossare uno straccio di mantello. E non si è nemmeno limitato ad un discorso breve e veloce, macché, dev'essere stato lì sotto a cianciare per un bel po' di tempo se attualmente il suo è il discorso di insediamento più lungo della storia americana. E, ipotizzo io, anche il più noioso.

Il pirla del post.
E in effetti non ha uno sguardo molto sveglio.
Il cinema statunitense ci insegna non solo la storia, ma anche il buonsenso:
Wang Chi: L'uomo coraggioso ama sentirsi la natura sulla pelle.
Jack Burton: Sì, e l'uomo saggio ama usare l'ombrello quando piove!

2 commenti:

Tizia ha detto...

La cosa più bella è che tu abbia un'etichetta per "gente pirla"!
Chissà chi sarà il prossimo a meritarsela!! XD

Mary ha detto...

Etichetta retroattiva, devo aggiungerla al post de "Il calvo e un altro senza capelli", più pirla di quei due personaggi si muore