martedì 17 aprile 2012

The North Remembers

Le mie inutili considerazioni sulla prima puntata della nuova serie, nonostante da un paio di giorni sia già andata in onda la terza. Non ho mai tempo di mettermici e son rimasta indietro.
Occhio, spoiler a gogò.
  • La sigla resta la mia parte preferita
  • Sempre amabile il caro Joffrey
  • Povera Sansa, nel primo libro avrà anche fatto del suo meglio per apparire la pirla della saga, ma non si merita quello che sta passando (e che passerà).
  • Al solito Cersei non ne imbrocca una
  • Hodor!
  • La mia reazione alle vicende di Daenerys, nella serie come nei libri: disinteresse totale. Mi intrigava giusto all'inizio del primo libro, poi mi è diventata via via sempre più noiosa.
  • Di già alla capanna di Craster!? Chi non ha letto il libro riesce effettivamente a star dietro a tutto quello che succede? Siamo già a circa pagina 400  o_o
  • Non sopporto Jon Snow! Già mi sta sull'anima nei libri, nella serie mi sta sull'anima anche di più grazie alla faccia mono espressiva dell'attore che lo interpreta
  • Ecco Melisandre! Quanto mi ha fatto incazzare 'sto personaggio nei libri, lei e il suo stramaledetto R'hllor. Però bisogna ammettere che ha il suo fascino. In questa saga i personaggi femminili sono quelli più interessanti a mio parere
  • Stannis è pignolo quasi quanto mio fratello.
  • Yuppie, il cavaliere delle cipolle! Davos mi piace tantissimo come personaggio, anche se devo ammettere che i suoi capitoli a volte mi annoiano un pochettino.
  • Mi domando dove siano Selyse e Shireen. Di Selyse a dire il vero me ne frega poco, ma la piccola Shireen spero non l' abbiano segata dalla serie (come temo abbiano fatto con Jojen e Meera ç_ç ).
  • Bello il dialogo tra Petyr e Cersei! Non mi pare ci fosse nel libro, ma mi è piaciuto molto
  • E' sempre un piacere vedere Joffrey venire schiaffeggiato ;)
  • Ne ha fatta di carriera Ros, nei libri manco esisteva e ora è già la maitresse del bordello
  • La parte del massacro dei bastardi è alquanto impressionante :(
Non vedo l'ora che entrino in scena Brienne, Jaqen H'ghar (anche per scoprire come si pronuncia il suo nome, che sicuramente non sarà come lo pronuncio io)  e soprattutto Margaery, personaggio che adoro, anche se non so bene il perché. Mi sarebbe piaciuto avesse un pov nei libri, ma a quanto pare resterò a bocca asciutta.

2 commenti:

Tizia ha detto...

Chi non ha letto il libro (io) ammette di non avere ben chiare tutte le vicende (soprattutto con la pausa in mezzo tra una serie e l'altra). Non so se a questo punto sia colpa mia o dei tagli, ma a volte mi domando certa gente da dove sia sbucata fuori :S

Mary ha detto...

Eh, posso immaginare, anche nel libro ti ritrovi con dei personaggi che ti domandi da dove siano saltati fuori, anche perché spesso diventano importanti solo in un secondo momento, figuriamoci in una trasposizione (per quanto fedele) televisiva.
Se hai bisogno di chiarificazioni chiedimi pure :) Anche se con tutti i personaggi, luoghi e vicende che ci sono spesso e volentieri mi confondo pure io :S
Tra l'altro avendo iniziato a leggerli in italiano ho anche la confusione creatami dalle scelte editoriali della Mondadori (ogni volume diviso in due o più libri, roba da farti capire più nulla) e dalla traduzione alquanto scadente (tipo cervi tramutati in unicorni o il colore dei capelli di Sansa che cambia a seconda dei capitoli).