giovedì 2 giugno 2011

Oh, guarda, un elefante!

Prendere l'aereo è stata sicuramente un'esperienza interessante, ma di certo non è il mio mezzo di trasporto preferito. Se ci fosse stato Dede con noi avrebbe potuto mettermi a mio agio descrivendomi le varie fasi del volo con la voce di Topolino. In compenso ci siamo date forza ripetendo fino allo sfinimento il mantra "la gente è pettegola... spia!" (un grazie a Jacopo per questo).
In quanto alla Germania... bella, molto bella, molto verde, molto interessante, molto pulita, molto ordinata e molto cibo :D
Il più bel gioco per bambini che abbia mai visto! E non si trovava in un parco, ma in un angolino verde a fianco del marciapiede in città a Dortmund...
Bici a Munster. Decisamente i tedeschi biciclettano molto
Un biergarten, ovvero "giardino della birra". Dal nome sembra un posto molto mistico e direi che lo è anche, visto che principalmente vi viene consumata birra
La mia succulenta cena tedesca
Un'ordinatissima fila tedesca. 
Una fontana o qualche cosa del genere a Colonia. Bella, vero? E l'acqua non era nemmeno sporca di piccione
La bellissima libreria di Dortmund *_*
Il mojito delle cinque. E questo è solo il primo... (si prega di notare le dimensioni del bicchiere: una roba del genere per quattro euro qui in Italia ce la sogniamo)
Guai a camminare sulla pista ciclabile! Alto è il rischio di venire travolti e/o  guardati con aria incredula
Il banchetto dei dolci al mercato di Dortmund *_* Porzioni gigantesche di torte che hanno costituito una delle nostre colazioni. E dall'altro lato innumerevoli panini ricoperti di semi che hanno invece costituito il nostro pranzo
Particolare della sezione vetri del Kunstmuseum di Dusseldorf. Merita davvero una visita!
Dal canto nostro abbiamo fatto del nostro meglio per farci notare: oltre a finire inevitabilmente per camminare sempre sulla pista ciclabile (sembrava una stradina!), abbiamo intonato "Zuppa Romana" ogni volta che ci sembrava opportuno (cioè sempre, e soprattutto quando passavamo davanti al locale "Rigoletto"), ci siamo intrattenute in pettegolezzi con un manichino, commentato a voce alta qualsiasi cosa e persona (tanto non ci capivano... spero), fatto la conoscenza di bevande disgustose chiamate "Mezzomix", fotografato qualsiasi stupidaggine, smarrito la strada per l'albergo e tante altre cose :P

3 commenti:

Lothiriel ha detto...

...e l'elefante cosa c'entra?

Tizia ha detto...

Ghghgh gli elefanti volanti...
Uh per fortuna c'è la Mary, hai raccontato un sacco di cose che mi ero dimenticata! E ancora ne rimarrebbero (tipo il simpaticissimo tizio della security in aeroporto -_-). E bellissime le foto, peccato che in quella del mojito sembro una scema bagonga :P

Mary ha detto...

E' vero, il burlone della security -_- E l'altro, meno burlone, che mi ha rivoltato il bagaglio a mano preparato con tanta cura e precisione :S
"Oh, guarda, un elefante!" è stata una frase che ho esclamato in aereo guardando fuori dal finestrino... non avevo le visioni, era solo una nuvola dall'aspetto singolare :P