martedì 18 gennaio 2011

Golden Globe

Come dicevo nel post scorso, domenica notte non ero nello stato di salute per starmene alzata a guardare i Golden Globe, per cui me li son visti in replica ieri pomeriggio, che tanto se non sai come sono andati più o meno non cambia troppo dal vederseli in diretta.
Tralasciando il tappeto rosso, che ho guardato giusto di sfuggita leggendo un trattato sui vantaggi di un'alimentazione a base di insetti, dal momento che degli abiti sfoggiati non me ne fregava più di tanto (però non posso fare a meno di spendere due parole di lode per quello di Helena Bonham Carter data la particolarità e soprattutto per le scarpe di colore diverso) ecco qui l'elenco dei vincitori.

Miglior film (drama) - The Social Network
Miglior film (comedy o musial) - The Kids Are All Right
Miglior attore protagonista (drama) - Colin Firth per Il Discorso Del Re
Migliore attrice protagonista (drama) - Natalie Portman per Black Swan
Migliore attore protagonista (comedy o musical) - Paul Giamatti per La Versione di Barney
Migliore attrice protagonista (comedy o musical) - Annette Bening per The Kids Are All Right
Miglior attore non protagonista - Christian Bale per The Fighter
Migliore attrice non protagonista - Melissa Leo per The Fighter
Migliore regia - David Fincher per The Social Network
Miglior sceneggiatura - Aaron Sorkin per The Social Network
Miglior colonna sonora - Trent Reznor e Atticus Ross per The Social Network
Miglior canzone originale - Diane Warren per Burlesque ('You Haven't See the Last of Me')
Miglior film straniero - In Un Mondo Migliore
Miglior film di animazione - Toy Story 3


Miglior serie tv (drama) - Boardwalk Empire
Miglior serie tv (comedy o musical) - Glee
Miglior miniserie o film per la tv - Carlos
Miglior attore (miniserie o film per la tv) - Al Pacino per You Don't Know Jack
Miglior attrice (miniserie o film per la tv) - Claire Danes per Temple Grandin
Miglior attore (serie tv drama) - Steve Buscemi per Boardwalk Empire
Miglior attore (serie tv comedy o musical) - Jim Parsons per The Big Bang Theory
Miglior attrice (serie tv drama) - Katey Sagal per Sons of Anarchy
Miglior attrice (serie tv - comedy o musical) - Laura Linney per The Big C
Miglior attore non protagonista (serie tv, miniserie o film tv) - Chris Colfer per Glee
migliore attrice non protagonista (serie tv, miniserie o film tv) - Jane Lynch per Glee

Last but not least
Premio speciale Cecil B. De Mille - Robert De Niro

A prescindere dai premi ricevuti (anche se li seguo volentieri non è che mi interessino poi così tanto, voglio dire, non mi baso certo su di loro per decidere cosa vedere) mi ispirano molto The Kids Are All Right, Black Swan e La Versione di Barney (questo più che altro perché mi è piaciuto molto il libro, ma mi piace molto anche Paul Giamatti).
Per quanto riguarda le serie tv devo dire che non me ne intendo molto, ne guardo davvero poche, di sicuro mi interessa You Don't Know Jack e spero che Sky decida di trasmetterla prima che mi scada il permesso a cinema, mentre per quanto riguarda Boardwalk Empire devo rivedermi le prime due puntate, che per colpa del mio stato di non salute alla prima visione non ci ho capito una mazza.
Ora sto relativamente bene, però ho la febbre. Va a bilanciare i giorni scorsi che non avevo la febbre, ma stavo decisamente male. Quello che è certo è che oggi salterò una lezione di danza del ventre, perdincibacco! 

2 commenti:

Kelvin ha detto...

Se ti è piaciuto il libro credo che rimarrai un po' delusa da 'La versione di Barney'... il film è molto, molto meno 'politicamente scorretto': diciamo che gli angoli sono stati 'smussati' a dovere. Comunque quando l'hai visto magari ne riparliamo... buona visione!! :-)

Mary ha detto...

Peccato :/
Spero comunque sia una visione piacevole :) oltre a sperare di riuscire a vederlo, non lo proiettano in molti posti qui dalle mie parti