giovedì 29 dicembre 2011

Natale Biscottato

Dopo l'excursus a casa nostra del natale passato, quest'anno abbiamo ripreso le antiche tradizioni festeggiando la vigilia dagli zii e il natale dalla nonna, per poi andare a trovare il lato paterno della famiglia il giorno di Santo Stefano.

i segnaposto creati dalla mia cuginetta
Come sempre cibo a volontà, da parte mia ho contribuito portando montagne su montagne di biscotti, quelli al cioccolato e cannella come regalo e gli omini di pan di zenzero come decorazione per la tavola del pranzo di Natale.
Tra un pranzo e l'altro bei momenti in compagnia della famiglia, svago, relax e cretinate con i cugini e inevitabilmente anche un po' di malinconia per l'assenza di coloro che non ci sono più.

regali sotto l'albero a casa della nonna
Tra scartamenti di regali, sparatorie cartacee, divoramenti di mandarini (e non solo) e cugini che da piccoli facevano i bersaglieri, abbiamo anche trovato il tempo di andarcene al cinema a vedere il secondo Sherlock Holmes. Non male, non di certo un capolavoro e pure un po' tamarro, ma divertente e avvincente quanto basta per passare un paio d'ore di svago senza però essere costretti a decerebrarsi. Di certo la presenza di bravi attori ha aiutato.

gli omini decorativi... poi sbranati con allegria
Per qualche oscura congiunzione astrale non ho incontrato nessun panettone, solo pandori. A parte quello con gocce di cioccolato, ma se non ha i canditi per me è solo uno pseudo-panettone (sempre gradito però). 
Regali più che soddisfacenti e mi sembra siano stati graditi anche quelli fatti da parte mia. In particolar modo i biscotti alla cannella, pare siano venuti meglio del solito visto che tutti mi chiedono quale sia l'ingrediente segreto. Giuro che non ne ho idea, ho usato la solita ricetta che uso sempre, la stessa che postai qui sul blog l'anno scorso. Casualità, probabilmente :)

regali ricevuti

sabato 24 dicembre 2011

Il Natale sta arrivando!

Ho appena finito di decorare gli omini di pan di zenzero, i regali sono tutti belli e impacchettati sul pianoforte (sotto l'albero i gattini me li disfano), torte e leccornie varie sono pronte e fuori scende la neve! Più atmosfera natalizia di così :D 

Il Natale sta arrivando! 
(immagine trovata su internet)

giovedì 22 dicembre 2011

Solstizio d'Inverno

Questa mattina cadeva il solstizio d'inverno!
Da oggi le giornate cominceranno finalmente ad allungarsi e avremo qualche manciata di luce in più al giorno, cosa che non può che farmi piacere, ed astronomicamente parlando inizia l'inverno. Come se aspettasse solo questa data per farsi vedere, oggi è arrivato il pettirosso, ospite fisso nel mio cortile durante i mesi invernali. Spero solo non incontri qualcuno dei gatti.
Il tempo è bellissimo, un sacco di sole, ma soprattutto zero umidità (per la gioia dei miei capelli e per la mia, che l'umido non lo sopporto), infatti questa notte nonostante il termometro segnasse meno sei gradi non c'era un filo di ghiaccio sulle strade e non ho nemmeno trovato la legna surgelata questa mattina.
I preparativi per il natale procedono bene, ieri son riuscita anche a farmi l'henné ed andare finalmente a vedere "Midnight in Paris" (complimenti alla partita del bologna che fa gli anticipi quando devo andare al cinema io facendomi perdere il primo spettacolo e alla fine perde pure). Mi è piaciuto, un po' "cartolina", però molto carino e piacevole. "The Artist" invece dubito di riuscire ad andarlo a vedere, in tutta l'Emilia-Romagna è proiettato in un solo cinema (no, dico, complimenti). Forse venerdì pomeriggio, se riesco ad organizzarmi con gli altri impegni, ma soprattutto se l'avranno ancora in programmazione.
Già che sono in tema di cinema aggiungerei un sonoro vaffanculo all'Uci che in occasione delle festività natalizie ha tolto tutte le promozioni e le riduzioni dal suo costoso biglietto.

lunedì 19 dicembre 2011

Buone Fette!

Ci sarebbero post che vorrei scrivere, commenti e email a cui vorrei rispondere, aggiornamenti che vorrei leggere, ma mi manca il tempo: oggi si cucina il panone e si addobba l'albero (farlo con tre gattini scatenati e iperattivi per casa sarà un delirio, ma anche divertente).
Domani ultima uscita per regali mancanti e le cose che servono, poi danza. 
Da mercoledì invece si inizia a infornare biscotti, è prevista una grossa produzione quest'anno. 
Inoltre, in un non ancora precisato momento, farmi l'henné, anche se devo ammettere che un po' mi spaventa starmene ore con il paciugo in testa adesso che è praticamente inverno. 
Sconforto per tutte le cose che ci son da fare? No tutt'altro, i preparativi mi piacciono più del natale in se. E non sento nemmeno lo stress dei regali, in realtà mi diverto come una scema a cercare la cosa più adatta ad ognuno. Probabilmente anche perché nella nostra famiglia evitiamo di farci regali troppo impegnativi fatti tanto perché bisogna farli, siamo più per regali magari modesti, ma sentiti e che possano soprattutto essere apprezzati da chi li riceve. 
Vi lascio in compagnia di Rat-man e il panettone in "Buone Fette" :P
Pubblicato il 27 dicembre 2008 sul Corriere Della Sera

domenica 18 dicembre 2011

Le ultime parole famose

Non ho fatto in tempo a parlare della mancanza di freddo che subito il clima è diventato più consono alla stagione.
A 'sto punto dico che mancano soldi, così il mio portafogli può magicamente riempirsi da solo :D


Edit 19.58: oh, pochi scherzi, ho appena ricevuto dei soldi che mi spettavano  o_o

venerdì 16 dicembre 2011

The Cold Winds Are Rising

Venti freddi?
Non si direbbe proprio.
Di vento oggi ne soffiava parecchio, ma era caldo e profumava di primavera. Sembrava di essere ai primi di marzo, mica a metà dicembre. Anche al riguardo dei giorni scorsi non si può dire che sia stato freddo, la temperatura più bassa che ho visto è stata sei gradi.
Un po' strano e innaturale questo caldo a ridosso del Natale (e infatti atmosfera natalizia zero), se non altro di buono c'è che ancora non ci sono stati problemi di strade ghiacciate e minacce di nevicate. Sia l'anno scorso che due anni fa in questo periodo avevamo la strada principale bloccata dalla neve ed era un caos uscire di casa.
Però una nevicatina durante le feste ci starebbe bene :)

In compenso i venti freddi si faranno sentire il prossimo aprile con la seconda stagione di Game Of Thrones ;)
Ecco il primo teaser trailer:



martedì 13 dicembre 2011

Nell'ultima puntata avevo il raffreddore. 
Il giorno dopo già stavo bene, solo uno smodato bisogno di fazzoletti, ma nulla che mi impedisse di vivere normalmente le mie giornate.
Ed ecco che ieri pum, mi viene la febbre. Così, senza preavviso, senza sintomi e senza apparente motivo. Ho passato la giornata quasi sempre a letto, in compagnia di libri e gattini. Non una cosa poi così drammatica a conti fatti, fa sempre piacere poter coccolare libri e leggere gattini. 
Forse era il contrario. 
O forse no.
Oggi in verità febbre non ne ho, ma non è che mi senta molto in salute al momento. 
La cosa peggiore è che rischio di perdere la lezione di danza di questo pomeriggio, mannaggia, mi scoccia assai. Che poi, non è detto che la salti sul serio, se per le sei e mezza mi sento meglio son capace di andarci comunque, in barba al buon senso che suggerirebbe di starsene tranquilli in casa onde evitare ricadute. 

sabato 3 dicembre 2011

Etciù

Esattamente una settimana fa ero al concerto di Paul McCartney. Oggi invece mi aspetta una serata tutta fazzoletti e starnuti in compagnia del mio raffreddore di proporzioni immense. Non c'è bisogno che vi dica quale dei due sabati preferisca.

Malanni permettendo, spero di riuscire ad andare a vedere Midnight In Paris una delle prossime sere, è davvero tanto che non vado al cinema, un po' che non ho trovato occasioni, un po' per la proiezione solo in 3D, alla fine mi son persa tutti i film a cui ero interessata. Spero di non perdermi pure questo!

lunedì 28 novembre 2011

R.I.P. Ken Russell

Tommy: The Movie (1975) - Acid Queen ft. Tina Turner

domenica 27 novembre 2011

Concerto Paul McCartney 26 novembre 2011

Ok, premessa: ma quanto diavolo è stato meraviglioso il concerto di Paul McCartney ieri sera?
Una roba indescrivibile, a parte il concerto ancor più bello di quel che mi aspettavo, non vi dico l'emozione a vederlo lì in carne e ossa a suonare e cantare. Già è sempre un gran piacere poter ascoltare dal vivo i propri brani preferiti, quando poi ad eseguirli è colui che li ha composti è il massimo! 
E in questo caso mica si trattava di Arturo il suonatore di tamburo, ma del bassista dei Beatles, attualmente uno dei miei gruppi preferiti e il mio gruppo "del cuore" quando ero ragazzina, a quattordici anni pareva non avessi altra ragione di vita (poi sono cresciuta ed ho trovato anche altri interessi e passioni, però la maturità temo sia rimasta la stessa, visto lo stile da bimbaminkia che sto usando per scrivere questo post). A volerla dire tutta, tra i componenti dei Beatles è perfino sempre stato il mio preferito. 

Dopo questa premessa degna di una pazza esaltata cercherò di scrivere il post in maniera più posata (cioè come fossi un forchetta).
Nonostante avendo il concerto "in casa" questa volta non avevo molto lo sbuzzo di passare le ore in attesa davanti ai cancelli (i primi segni della vecchiaia...), quindi me la son presa davvero comoda. Uscita di casa in tarda mattinata per andare a recuperare lo zio in stazione, poi pranzo e un giro in centro che saran dieci anni che lo zio a Bologna non ci veniva.
Via Indipendenza era un casino, un sacco di gente appostata sotto l'albergo, ripassando più tardi ho notato che avevano perfino deviato il traffico. Mah, sinceramente non vedo cosa ci sia nel stare ore ammassati davanti alle porte di un albergo per riuscire (forse) a vedere una celebrità giusto quei tre secondi che impiega per salire in auto, tra l'altro con una simile quantità di gente difficilmente potrebbe fermarsi a fare autografi. Ognuno comunque è libero di fare quello che più l'aggrada :)
Noialtri invece, immaginandoci Paul che, armato di torcia, per uscire dall'albergo utilizza i canali sotterranei di Bologna, abbiamo finito il nostro giro per la città e verso le sei ci siamo diretti al palazzetto di Casalecchio.
Sui nostri biglietti c'era scritto "ingresso 6/7" andiamo al sei e ci troviamo davanti una marea di persone in fila, tutte compattate tra le transenne. Ripieghiamo quindi al sette e qua la gente era tipo meno della metà e pure bella larga, si riusciva tranquillamente a uscire per andare a prendersi un caffè e tornare senza problemi, per dire. A proposito di caffè, non so se i camion ristoratori fossero lì abusivamente o avessero l'autorizzazione, ma qualche cestino del rusco io lo avrei messo comunque! C'era uno schifo indicibile in terra.
Ad ogni modo verso le sette e mezza entriamo, gente nel parterre ce n'è, ma ancora ci si muove abbastanza bene. Riusciamo addirittura a trovare un pezzo di transenna libera sulla sinistra, rapidi come anguille provvediamo subito ad occuparla. In quella zona c'è perfino lo slargo per l'accesso al bar, quindi nessuna ressa particolare e soprattutto ottimo per lo zio che può andare a farsi tutti i caffè del mondo (e perfino a fumare perché lo lasciano tranquillamente uscire e rientrare dalle porte di servizio) riuscendo a tornare al suo posto senza problemi.

Così vedevo dalla mia postazione! Mica male, eh?
Attesa ingannata con la musica di dj Chris prima e poi dal collage di foto e video che scorrono sui maxi schermi, sempre con la musica in sottofondo... tra cui anche Frozen Jap e Temporary Secretary, canzoni con cui ultimamente son fissata (sì, ho da poco scoperto McCartney II).
Quando poco dopo le nove è iniziato il concerto il delirio totale. Sono state quasi tre ore solo di musica, emozioni e commozione. Sì, anche, ma lo sapete che con le cose che mi piacciono mi esalto sempre in maniera smodata.  
Eccomi prima dell'inizio! Scusate la faccia idiota, ma è difficile non farla quando la si ha!
Il gesto di pace è po' smorto, la macchina non scattava e questo era il terzo tentativo che facevamo -_-
Lui simpaticissimo e bravissimo a intrattenere il pubblico (del resto immagino che ormai si sarà fatto dell'esperienza), vista la sua età devo dire che canta ancora meravigliosamente, giusto un po' di difficoltà sulle note più alte, ma ancora con una gran potenza, ma soprattutto un sacco di energia! Tre ore di concerto e non sembrava nemmeno stanco, alla faccia del quasi settantenne! 
Due terzi del concerto dedicato ai Beatles, poi alcuni brani tratti dal suo repertorio solista e da quello degli Wings, un tributo a Jimi Hendrix, due canzoni mai eseguite live prima d'ora (!) ed infine emozionanti e commoventi omaggi a George e John. C'è stato perfino un accenno di 'O sole mio, ma per fortuna ha smesso subito :P 
Molta interazione con il pubblico: inviti a cantare, domande e battute, il più delle volte ci parlava in italiano (leggendo spudoratamente da qualche parte, ma era buffissimo con quell'accento) altre volte in inglese, ma capivo senza difficoltà, tanto che mi sono improvvisata traduttrice per un paio di signori vicino a me che l'inglese non lo capivano.
Io mi sono scatenata come uno schiavo in discoteca, si ballava e si cantava, con mio grande stupore ricordavo perfino tutte le parole! Ora non imparo più di tanto i testi, mi interessa giusto il suono delle parole abbinate alla musica e non particolarmente il significato, ma da ragazzina con la scusa di studiare inglese me li ero imparati tutti! E bisogna dire che in un paio di occasioni mi hanno perfino aiutata nei compiti di grammatica. Alcuni dei tizi vicino a me invece non sembravano particolarmente coinvolti (o forse semplicemente non lo davano a vedere), per fortuna forse perché se anche loro si lasciavano andare poi mi facevo coinvolgere al punto da cominciare a strillare come le ragazzine negli anni '60 o_o
In quanto alla visuale non posso di certo lamentarmi, ero parecchio laterale quindi lo vedevo principalmente di profilo, ma se non altro riuscivo a vederlo! E nemmeno da troppo distante a conti fatti, se mi fossi messa centrale più o meno la distanza sarebbe stata quella immagino, ma giusto una persona più alta di me (cioè praticamente tutti) davanti e non avrei visto una cippa. Solo quando si sedeva al pianoforte vedevo appena un ciuffo dei capelli, ma a quel punto c'erano i maxi schermi a cui affidarsi.
Quando abbiamo visto la security allontanarsi e i pompieri armarsi di estintori abbiamo intuito che fosse arrivato il turno di Live And Let Die. Sapevo infatti ci sarebbero stati i fuochi d'artificio, le fiammate invece sono state una sorpresa, tra l'altro hanno fatto un botto che la signora al mio fianco ha tirato un urlo e mio zio ha lanciato un'imprecazione tale che a momenti lo sentiva pure Paul dal palco.
Alla fine la scaletta del concerto non è stata molto diversa da quella ipotizzata:

Magical Mystery Tour
Junior's Farm
All My Loving
Jet
Got to Get You into My Life
Sing the Changes
The Night Before
Let Me Roll It
Paperback Writer
The Long and Winding Road
Nineteen Hundred and Eighty-Five
Come and Get It
Maybe I'm Amazed
I'm Looking Through You
And I Love Her
Blackbird
Here Today
Dance Tonight (con l'intro di O sole mio o_O)
Mrs Vandebilt
Eleanor Rigby
Something
Band on the Run
Ob-La-Di, Ob-La-Da
Back in the U.S.S.R.
I've Got a Feeling
A Day in the Life / Give Peace A Chance
Let It Be
Live and Let Die
Hey Jude

Bis:
The Word/All You Need Is Love
Day Tripper
Get Back

Secondo Bis :
Yesterday
Helter Skelter
Golden Slumbers / Carry That Weight / The End (però a 'sto punto ci stava di brutto anche Her Majesty ^^)

Nonostante sia fan principalmente di lui come "Beatle" e conosca pochissimo la discografia solista nessuno dei brani mi era sconosciuto, giusto Sing The Changes e Here Today che ho ascoltato per la prima volta solo ieri su youtube.
Alla fine del concerto ero troppo su di giri, mio zio era perfino più esaltato di me, non l'avevo mai visto così entusiasta! E dire che in un primo momento non voleva venire, cioè gli sarebbe piaciuto, ma temeva di essere l'unico vecchio in mezzo a tanti ragazzini... a parte che ancora non è definibile "vecchio", i ragazzini ci saranno anche stati, ma non mancavano neppure persone ben più anziane di lui. Per convincerlo a venire abbiam dovuto regalargli il biglietto per il compleanno. Come ringraziamento per averlo "costretto" mi ha regalato una bellissima maglietta ufficiale:

Fronte e retro. Abbiamo quasi fatto più fila per il merchandise che per entrare o_o
Contrariamente alle mie abitudini questa volta ho utilizzato la macchina fotografica durante il concerto! Giusto un paio di foto e un cortissimo video, non volevo distrarmi troppo nel tentativo di immortalare emozioni anziché viverle al momento. E anche volendo non avrei potuto farne più di tanto, mia sorella aveva, a mia insaputa, riempito la memory card di foto e filmati di gattini. 

Una delle poche foto fatte
I primi 30 secondi di And I Love Her

Su youtube comunque si trova di tutto, anche roba di qualità abbastanza buona.
Bravissimi e simpaticissimi i musicisti accompagnatori, soprattutto il batterista, era un grande!
Per concludere posso dire sia stata un'esperienza unica, oggi ho un male alle gambe indicibile, ma non me ne lamento, ne è valsa decisamente la pena! L' unico rammarico e non poter andare anche alla data di Milano questa sera :)

Stamane leggendo il giornale ho scoperto che ieri mattina Paul è perfino andato a pedalare ai Giardini Margherita... poi i fotografi son riusciti a rompergli le balle pure lì. Geniali davvero i giornalisti, nell'articolo scrivono più o meno "Paul McCartney preferisce la bicicletta alle specialità culinarie bolognesi" e grazie al cazzo, è vegetariano, cosa vuoi che si gusti a Bologna? XD

EDIT: il post l'ho scritto domenica pomeriggio, ma nel blog son riuscita a postarlo solo il giorno dopo per colpa di misteriosi ed inspiegabili problemi di blogger.
E non capisco perché non si veda il video è_é

venerdì 25 novembre 2011

Musica per le mie orecchie

La scaletta del concerto di Paul McCartney che si tiene domani qui a Bologna non c'è ufficialmente, ma su internet se ne può trovare una ipotetica basata su quelle delle ultime esibizioni. 
La scaletta potrebbe quindi essere questa:

Hello, Goodbye
Junior’s Farm 
All My Loving
Jet 
Drive My Car (spero assolutamente di sì!)
Sing the Changes
The Night Before (speriamo!)
Let Me Roll It
Paperback Writer
The Long and Winding Road (ovvio che ci sarebbe stata... peccato non sia una delle mie preferite)
Nineteen Hundred and Eighty-Five
Let ‘Em In
Maybe I’m Amazed
I’ve Just Seen a Face (questa sinceramente non me la sarei mai aspettata, ma va bene)
I Will
Blackbird
Here Today
Dance Tonight 
Mrs. Vandebilt
Eleanor Rigby
Something
Band on the Run
Ob-La-Di, Ob-La-Da (magari!)
Back in the U.S.S.R. (questa me la deve fare assolutamente)
I’ve Got a Feeling (idem come sopra)
A Day in the Life / Give Peace A Chance
Let It Be (questa si sa che c'è)
Live and Let Die
Hey Jude (ovvio che questa la farà)
Lady Madonna
Day Tripper
Get Back (un'altra delle certe)
Yesterday (grazie,  figurati se questa non la fa!)
Helter Skelter (oddio, spero assolutamente di sì! *_*)
Golden Slumbers / Carry That Weight / The End

Direi che più che una scaletta è una superscaletta! Certo, se poi facesse anche Here, There And Everywhere e Oh! Darling sarebbe la ciliegina sulla torta. Ma non ci spero troppo, soprattutto su Oh! Darling che a quanto mi risulta non ha mai eseguito live, mannaggia.
Ma mi accontento di queste, eccome se mi accontento!

domenica 20 novembre 2011

Calcio? Solo quello per le ossa, grazie

Uh, che palle aver per casa gente scorbutica e di malumore ogni volta che si perde la partita!
Giuro che non mi metterò mai insieme ad un tifoso!
La mia tolleranza del calcio si limita ai mondiali, qualche partita degli europei e, naturalmente, alla partita filosofi tedeschi contro filosofi greci U_U

venerdì 11 novembre 2011

Il Trono Di Spade

Ve ne avevo già parlato in occasione della messa in onda statunitense, ora che la serie sbarca anche qui da noi consiglio a chi ha l'abbonamento a Sky Cinema di vederla questa sera.


Per la sua interpretazione di Tyrion, Peter Dinklage ha ricevuto un Emmy, più che meritato direi, decisamente è l'attore migliore dell'intera serie. A mio parere bocciato invece Kit Harrington nella parte di Jon Snow. Attore mono espressivo, dieci puntate tutte con la stessa faccia.
La serie è sconsigliata ai troppo giovani e ai facilmente impressionabili, abbondano le scene di sesso e le immagine truculente.
Io non ho l'abbonamento a cinema quindi per il momento non la riguarderò in italiano, mi consolo però con la lettura del quinto libro della saga. 

mercoledì 9 novembre 2011

Piccoli felini crescono

La vibrazione non mi è sembrata più tanto difficile quando ieri pomeriggio abbiamo introdotto la rotazione del petto.
Per quel che mi riguarda, non gira nulla. Al massimo qualcos'altro dopo l'ennesimo tentativo andato a vuoto. In realtà qualche cosina ruota, ma tendo a portarmi dietro la pancia o, in alternativa, le spalle. Insomma, devo imparare a isolare bene le parti e intanto allenare i non so bene quali muscoli addetti al sollevamento petto. 
Mentre io vibro e ruoto le mie bestioline pelose crescono e me le ritrovo che hanno già compiuto un mese, giocano, si spulciano da soli e da un momento all'altro immagino partiranno alla conquista della casa.


Nella foto potete ammirare a partire da in alto a sinistra Johanna la curiosa (che mi si arrampica sempre su per il braccio e poi fa le fusa appollaiata sulla spalla), Mignon con gli occhi chiusi (sempre tranquilla e silenziosa, a volte devo accertarmi che sia ancora viva), semi nascosto il ciccione del gruppo Fiamma, davanti a lui Marta la scatenata e in primo piano Peppino il timoroso.

martedì 8 novembre 2011

Meteoropatia

Finalmente oggi splende un po' di sole!
Non avete idea di quanto mi deprima la pioggia, mi mette di una malinconia senza fine, gocce su gocce di tristezza.

No, decisamente io non sono così allegra quando piove
E, oltre alla gioia del sole, finalmente oggi pomeriggio si danza, siamo state costrette a saltare una lezione per colpa del primo novembre, caduto di martedì. Stiamo imparando un bordello di roba nuova, metà della quale ancora non mi riesce molto bene, ma sto cercando di allenarmi il più possibile a casa, peccato la parte destra del mio corpo risulti essere più scordinata della sinistra. 
La bestia nera rimane la vibrazione, maledetta, quest'estate sembrava riuscissi finalmente a tenerla per un tempo ragionevole e invece niente, continua a venirmi da schifo. E che depressione vedere alcune delle nuove riuscire a farla perfettamente al primo tentativo.
Almeno posso vantarmi con le rotazioni di bacino, quelle mi vengono bene, ah!

domenica 6 novembre 2011

Posti da vedere

Devo ricordarmi di visitare il Parco di Vigeland se mai andrò ad Oslo.
Sembra interessante, dalle foto che si trovano su google le sculture paiono molto belle.
E particolari.
Soprattutto questa:

Uh?
Cos'è, un uomo che lotta contro piccoli assalitori o semplicemente uno che odia i bambini?

lunedì 31 ottobre 2011

Halloween Bonfire

Son tornata ora dal falò di Halloween.
Non è stato un falò particolarmente grande, anzi, la legna e gli sterpi erano bagnati di umidità e non bruciavano granché, però è stato piacevole starsene a buio intorno al fuoco a scambiare quattro chiacchiere con in sottofondo lo stridio delle civette. Son venuti pure i miei due gattini a godersi lo spettacolo.
Se ci fosse stata un po' di luna a rendere la notte meno buia avrei fatto volentieri anche quattro passi per la cavedagna. Ripensandoci anche no, ieri notte nella strada sotto casa sono stati avvistati quelli che sembravano essere lupi, mentre qualche sera fa mentre tornavo in auto mi sono imbattuta in una comitiva di ben diciannove cinghiali di ritorno dal fiume.
Ora una bella tisana calda e poi sotto le coperte con un bel film. Probabilmente mi (ri)guarderò "Il Mistero di Sleepy Hollow" che non sarà proprio in tema halloweeniano, ma come atmosfera ci sta tutto.
E so già come va a finire nel caso (assai certo) che mi addormenti durante la visione.

Happy Halloween o Happy Samhain o come diavolo preferite chiamarlo

Oggi è il 31 ottobre, conosciuto come Halloween, o Samhain se siete più tradizionalisti, antichissima festa di origine tribale portata negli stati uniti dai migranti e infine tornata indietro in veste commerciale. Tutto quello che entra in contatto con gli Stati Uniti diventa commerciale, che tristezza.
Io da piccolina adoravo Halloween, ma nessuno andava per case a fare dolcetto scherzetto, si è iniziato a farlo solo quando ero già troppo grande, bastardi. 
Di Halloween mi affascinava più che altro l'atmosfera: le zucche intagliate, la luce soffusa delle candele, l'oscurità, il sovrannaturale e soprattutto il macabro, da bambina adoravo tutto ciò che era macabro.
I party/feste di Halloween che vanno di moda adesso non mi dicono molto, da una parte perché un po' mi deprime l'aspetto commerciale che ha assunto la festa, dall'altra perché alle feste non si respira più di tanto l'atmosfera che mi incantava tanto da piccola. 
Infatti attualmente io Halloween non è che lo festeggi, al massimo ricreo un po' di atmosfera, giusto perché mi piace, accendendo un paio di candele e guardando un film a tema, nulla di che insomma. 
L'anno scorso intagliai la zucca, ma quest'anno nella cesta di verdura del venerdì son capitate solo mezze zucche che per forza di cose ho dovuto mangiare subito. L'unica zucca intera che ho sta talmente bene come centro tavola insieme alle mele rosse che preferisco tenerla così com'è. 

domenica 30 ottobre 2011

Matrimonio... e annesso pranzo di nozze

Ultimamente non ho dato molti segni vita sul blog, sono stata poco in casa e in quelle poche occasione non avevo voglia di stare su internet. Peccato perché in realtà cose da scrivere ne avevo anche, alcune le tengo di riserva per i prossimi post, altre a forza di rimandarne la pubblicazione non hanno più molto senso di esistere.
Tra le cose più eclatanti successemi negli ultimi giorni c'è il matrimonio di Marina e Antonio*, celebrato proprio ieri.
Davvero un bel matrimonio, semplice, senza molte pretese né troppi fronzoli, ma al contempo molto fine.
Cerimonia veloce in comune, lancio del bouquet da cui tutte cercavamo di fuggire (tranne quella che l'ha preso) e lancio di riso fregato tutto a mia cugina piccola che è stata l'unica ad avere avuto la perspicacia di portarlo. Molta carina l'idea delle bomboniere: a ogni invitato è stato dato un recipiente vuoto da riempire da soli attingendo da ceste di confetti di gusti diversi. Io ho saltato senza esitazione quelli al cocco e abbondato con quelli al cioccolato.
Pranzo di Nozze a Casa Artusi a Forlimpopoli, città natale di mia sorella Pellegrino Artusi per l'appunto. Come potete immaginare abbiamo mangiato benissimo, troppo abbondantemente forse, ma del resto che pranzo di nozze sarebbe se non si mangiasse fino a scoppiare?

La sala da pranzo poco prima che venisse invasa da gente affamata
Prima portata una buonissima zuppetta di benvenuto, a seguire quella che a mio parere è stato il piatto migliore, lo sformato di funghi porcini su fonduta di parmigiano con crostino di capperi. Era buonissimo *_* La minestra di passatelli non era male (forse un po' troppo salata), ma non essendo una gran amante dei passatelli li ho ceduti a mio padre, tenendomi così un po' di spazio libero per le portate seguenti. Le tagliatelle al ragù non mi hanno convinto del tutto, questo perché sono stata cresciuta e viziata con il ragù della nonna e nulla e nessuno potranno mai rendere un ragù buono quanto il suo. Invece gli gnocchi di pane con fagioli dell'occhio e lardo di Mora Romagnola erano ottimi, ma in quanto quinta portata sono risultati pesantissimi e mi hanno impedito di gustare al meglio l'ultimo piatto, il filetto di porcellino con foglia di alloro e passata di funghi porcini con contorno di patate al forno. Era squisito, purtroppo dopo due bocconi ho dovuto lasciarlo lì, non riuscivo davvero ad ingerire più nulla. Fortunatamente la torta nuziale non è stata servita immediatamente e abbiamo avuto il tempo di riprenderci un pochino, ma ero ancora così stravolta che non son riuscita a capire esattamente di cosa fosse fatta. C'era della panna e della crema, mi sembra.
Per finire foto di rito, saluti e congratulazioni agli sposi e due (ma proprio due) passi nel centro di Forlimpopoli per sgranchirsi le gambe e cercar di digerire un po'. Fortunatamente è stata una giornata di bel tempo e nemmeno troppo fredda, giusto un po' troppo umida per i miei gusti: avevo i capelli decenti quando sono uscita di casa, ma tempo di arrivare in comune si sono arruffati tutti. E non avevo nemmeno una bella cera, colpa del poco sonno a causa del mal di gola e dell'influenza alle porte. Almeno non ho avuto la febbre come ho rischiato di avere (venerdì ero uno straccio) e come è invece purtroppo capitato a mia cugina: tutta la giornata con trentotto di febbre, poveretta! 

La torta. E i confetti.
Non ho poi mai raccontato come è andata a finire la caccia al vestito. Dopo un paio di prove infruttuose in altrettanti negozi del centro sono andata da Sumo e lì ho trovato l'abito giusto, un po' troppo sbracciato a dire il vero, ma ho rimediato con un golfino/coprispalle che avevo in casa.

*Antonio è lo stesso Antonio che ci servì il tacchino ripieno al pranzo di Natale di tre anni fa, tacchino che ogni tanto rammento con amore e salivazione eccessiva, motivo per cui lo sposo gode della mia più profonda stima e riconoscenza. Come avrete capito per rendermi una fedele seguace e/o adepta basta prendermi per la gola.

giovedì 13 ottobre 2011

Cuccioli d'Autunno


Le due adorabili bestie pelose qui sopra sono i due "gattini" nati quasi sei mesi fa sul mio letto, una volta chiamati Codatozza (a sinistra) e Scimmiotto (a destra). Abbiamo tentato di affibbiare loro dei nomi normali, ma tutto quello che abbiamo ottenuto è di averli soprannominati Codagrossa (sinistra, ora la coda più che tozza è, per l'appunto, grossa) e Codalunga (destra, non assomiglia più ad uno scimmiotto, in compenso è piuttosto longilineo).
Molto affettuosi e coccolosi, quando torno a casa mi fanno più feste loro dei cani e mi accompagnano sempre in cortile a stendere i panni.
Mamma Cora ha però deciso che due figli erano troppo pochi, così ieri mattina all'alba ha sfornato altri cinque gattini. Questa volta non sul mio letto fortunatamente, ma sulla poltrona del salotto. Io le preparo sempre delle belle cucce/scatolone con tanto di cuscini, ma evidentemente non sono così belle come pare a me.

Due sono sicuramente femmine (hanno il manto di tre colori), gli altri tre sembrano due maschi ed una femmina, ma finché son così piccoli è difficile dirlo con sicurezza.

Il 26 di novembre non ci sono per nessuno

Una volta tanto non devo andare fino a Milano per assistere ad un concerto!
E non si tratta del concerto di gente insignificante tipo Robertino il suonatore di clarino, ma di Paul McCartney. E insomma, Paul McCartney in concerto a Casalecchio è un'occasione che non posso perdermi.
Il biglietto non costa poco: 69 euro per il parterre, invece nel caso si volesse stare più comodi e sedersi sugli spalti di euro bisogna scucirne 138! Ovviamente ho optato per il parterre, sperando di non finire troppo lontano dal palco perché son tappa e non vedrei una cippa.

E scopro che il Futurshow Station (già ex Palamalaguti) ora si chiama Unipol Arena

domenica 9 ottobre 2011

Progetti visivi per la serata

Per festeggiare non ho ben capito cosa Sky ha deciso di rendere visibile gratis SkyCinema a tutti i suoi abbonati questo fine settimana.
Non ho trovato molto da vedere però, più che altro passano film che ho già visto proprio su Sky dieci mesi fa. Insomma, o la programmazione di cinema non varia molto nel tempo, oppure stanno facendo i furbini. 
Beh, a dire il vero forse sono un po' ingiusta io, del resto oggi passano ben tre film che volevo vedere. Crazy Heart alle cinque o giù di lì (sarà meglio appurarlo), e in prima serata Incontrerai l'uomo dei tuoi sogni, di cui mi han parlato piuttosto male, ma sempre di Woody Allen si tratta, e Bright Star. Questo però lo salto perché va in onda contemporaneamente al film di Woody e io non possiedo né una giratempo né una semplice macchina del tempo (se si esclude il mio sgabuzzino del tempo, capace di portarti un'ora nel futuro impiegando solamente sessanta minuti di tempo). 
Ieri invece per una strana e singolare coincidenza (ovvero iniziava quando ho acceso la tv per controllare cosa davano) ho visto L'Apprendista Stregone. Mica mi è piaciuto granché, però devo ammettere che mi aspettavo di peggio. Certo che tra Cage e la Bellucci più che un film sembrava la gara a chi recitava più inespressivamente. 

venerdì 7 ottobre 2011

Oggi la mia autostima ha buone probabilità di crollare vertiginosamente

Piove.
Tira un vento che a momenti mi vola via il tetto.
E devo uscire a fare compere, cosa di cui farei volentieri a meno, fare shopping ha sempre un effetto deleterio sulla mia autostima, ma fra tre settimane ho un matrimonio e nulla da mettere. Fine ottobre è un periodo un po' sfigato per il mio guardaroba.
Spero di non impazzire e soprattutto di trovare qualche cosa, non vorrei ripetere l'esperienza nei prossimi giorni. 
Però son contenta di andare ad un matrimonio. Soprattutto alla prospettiva del banchetto di nozze.

EDIT del giorno dopo (tanto per raccontarvi com'è andata a finire):

Ebbene sì, mi toccherà uscire nuovamente alla ricerca di abiti per il matrimonio.
Almeno niente crollo di autostima post shopping infruttuoso questa volta, la scelta era talmente poco di mio gradimento che a malapena ho provato qualche cosa. Senza contare i prezzi da ricconi, cosa che io non sono di certo.
Al mio ritorno a casa scopro di essermi persa il finimondo o qualche cosa di simile: il giardino era in uno stato degno del passaggio di un uragano, mentre il salotto conteneva quello che sembrava essere il lago di Como. Ed è pure venuto un gran freddo!  

domenica 2 ottobre 2011

Boia deh!

Mio fratello sta riguardando tutta la saga di Rocky in questi giorni. Oggi è stata la volta di Rocky III.
Alla parte del dialogo sulla spiaggia tra Rocky e Adriana gran sghignazzamenti da parte mia al ricordo di questo ridoppiaggio comico...
 

sabato 1 ottobre 2011

Post inutile di tarda notte

Tornata a casa non da molto (in realtà ormai da un po', ma ho perso tempo a guardare la fine di Rocky II insieme a mio fratello) e brilla a causa di (o grazie a) una pinta di Devil's Kiss.
Nessuna voglia di andare a dormire e soprattutto nessuna voglia di dormire, nonostante ricordi benissimo che domani mattina mi devo alzare non più tardi delle otto causa tecnico dei pannelli solari che ha deciso che le otto e mezzo del mattino è l'ora migliore per venire a fare un sopralluogo.

The Fratellis - Whistle For The Choir

lunedì 26 settembre 2011

London to Edinburgh

La stupidità del ministro dei trasporti di questo sketch britannico del 1998 assomiglia vagamente a quello della Gelmini (che rimane però ineguagliabile).

Big Train - London to Edinburgh


sabato 24 settembre 2011

Aveva proprio ragione Einstein quando sosteneva che la stupidità umana è infinita

Pensavate che i neutrini corridori fossero la notizia del secolo?
Macché, la notizia più sensazionale è che esiste un tunnel che collega il Cern con il Gran Sasso! Parola di Mariastella Gelmini!

E la miseria, addirittura "vittoria epocale"! A quanto pare la velocità della luce era il nemico giurato della Mariastella

Edit delle 17
Ed ecco che arriva la rettifica o, sarebbe meglio dire, l'arrampicata sugli specchi.

venerdì 23 settembre 2011

Autunno: cadono le foglie e pure i satelliti.

Buon Autunno a tutti! 
E prima che mi facciate notare che sono in ritardo di due giorni vi dico che quest'anno l'equinozio d'autunno cadeva questa mattina alle 09.04, in barba alle convenzioni che lo vogliono il 21 di settembre, ovvero il giorno di San Matteo, ovvero Patrono di Savigno e per questo sempre a Savigno fanno la fiera del Patrono, ma io non ci vado mai, perché è trista come il mercato settimanale del martedì.
Qualunque sia la data giusta è comunque poco interessante augurare buon autunno o buona qualsiasi altra stagione, primo perché non ci sono allegate vacanze che ci fanno restare a casa da scuola/lavoro, secondo perché, come gentilmente ci ricordano le frasi fatte, le mezze stagioni non esistono più, infatti in pizzeria la pizza quattro stagioni ormai viene servita con solo due gusti.
La cosa più degna di nota delle ultime ore però non è l'autunno, ma le ultime scoperte provenienti dal Cern di Ginevra. 
Pare che dei neutrini abbiano superato la velocità della luce.
Già li vedo i neutrini giustificarsi con le parole "ma agente, abbiamo superato il limite di solo 60 nanosecondi!" mentre vengono multati per eccesso di velocità. Già, perché 'sti maledetti neutrini in soli 60 nanosecondi mettono in dubbio la teoria della relatività, una delle poche cose che abbia mai (relativamente parlando) capito di fisica e su cui soprattutto sia riuscita a svolgere un compito in classe decente. 
Chissà cosa direbbe Einstein, mi piacerebbe poter sentire il suo parere al riguardo. Magari più tardi faccio una seduta spiritica e cerco di contattarlo.

"Che hanno fatto i neutrini?! 'Sti giovinastri, sempre a correre come pazzi!"
Come se non bastassero i neutrini a sconvolgere la nostra esistenza, c'è perfino un satellite della Nasa che sembra voglia precipitare sul Nord Italia. E nonostante Bologna sia fuori dal raggio di caduta, mia mamma ha comunque timore a farmi uscire di casa. 
Inoltre gli evenutali frammenti ritrovati non si possono né tenere per ricordo né venderli su ebay, perché sono di proprietà del governo degli Stati Uniti. Spero almeno il suddetto governo mi paghi i danni nel caso dovessero sfondarmi il tetto! 

Oh, guarda, sulla traiettoria c'è pure Arcore! Potrebbe essere una buona occasione...

sabato 10 settembre 2011

Ottimo questo tè

Ho trovato un interessante articolo che spiega come preparare una perfetta tazza di tè alla "British style".
La cosa migliore sarebbe avere un britannico a portata di mano e farselo spiegare da lui, purtroppo di britannici non ne conosco, quindi al momento mi fido di quel che dice l'articolo.
E scopro che ho sempre errato nel dolcificare il tè: metterci il miele pare sia cosa sbagliatissima. 
Non c'è accenno invece al limone. E lo credo bene, il tè con dentro il limone penso sia una delle cose più disgustose che mi sia capitato di bere.

Edit: dopo il commento di Tizia, che mi ricorda dell'esistenza del BloodyMary, mi rendo conto di aver un po' esagerato nel definire il "tè con il limone" una delle cose più disgustose che mi sia capitato di bere... in effetti cose più schifose ne ho bevute. Come il già citato Bloody Mary per esempio, il caffè al ginseng delle macchinette, i succhi che ci donarono all'Uci qualche mese fa, il Mezzomix scoperto in Germania, il latte al tabacco che ci capitò di comperare quella volta in vacanza da Irene, la lemonsoda...

venerdì 2 settembre 2011

Test Letterario

Test letterario trovato su aNobii nel gruppo "Terra di Altrove".

1) Quale libro stai leggendo attualmente? 
"Un matrimonio da dilettanti" (Anne Tyler) e "A Storm Of Sword" (George R.R. Martin)

2) Perchè hai scelto questo libro? 
Il primo mi è stato consigliato da non ricordo più chi e ultimamente l'ho trovato in biblioteca, il secondo perché sto lentamente rileggendo la saga delle cronache del ghiaccio e del fuoco prima di cimentarmi nella lettura del quinto volume appena uscito (in cinque anni di attesa molte cose non le ricordo)

3) Ti piace farti consigliare libri dagli amici? 
Accetto sempre consigli. Non è detto che poi li segua, però :P

4) Lo scaffale che visiti per primo in libreria? 
Dipende da come mi gira

5) Il tuo libro preferito? 
"Il giovane Holden" (J.D. Salinger) e "Il Mondo di Sofia" (Jostein Gaarder)

6) Quello più brutto?
 
"Tre metri sopra il cielo" (Federico Moccia) penso li batta tutti

7) L'ultimo libro che hai letto?  
"E' nata una star?" (Nick Hornby), davvero deludente

8) Quello che aspetta sullo scaffale da anni?  
Non ho voglia di andare fino allo scaffale a guardare

9) Quello che rileggeresti?
 
Quelli che mi son piaciuti di più

10) Quello che non hai compreso?
 
Ah, non saprei, magari non ho mai compreso di non averlo compreso

11) Quello che hai lasciato a metà senza rimpianti?

"Lo scudo di Talos" (Valerio Massimo Manfredi), sarà che eravamo costretti a leggerlo per la scuola, ma ho sempre avuto un rigetto per quel libro

12) Quello che hai lasciato a metà a malincuore? 
"La spada di Shannara" (Terry Brooks), ogni tanto ci provo a rileggerlo, ma mi areno sempre con la lettura :(

13) Tre libri che vorresti leggere in futuro. 
"A Dance With Dragons" (George R.R. Martin), "Scandalo Negli Abissi" (Louis-Ferdinand Céline), "Le Infernali Macchine del Desiderio del Dottor Hoffman" (Angela Carter)

14) Tre autori che ti piacciono. 
I primi tre che mi vengono in mente: Angela Carter, George R.R. Martin, Haruki Murakami

15) Tre personaggi letterari tra i tuoi preferiti
la Monaca di Monza (I Promessi Sposi), Becky Sharp (La Fiera Delle Vanità), Zaphod Beeblebrox (Guida Galattica Per Gli Autostoppisti)

16) Tre libri che non avresti voluto leggere 
"Tre metri sopra il cielo" (Federico Moccia), "Twilight" (Stephenie Meyer) e "Pellicce, Tacchi a Spillo e Un Cadavere Nel Bagagliaio" (Dar'ja Doncova)

17) Tre autori che non ti piacciono. 
Moccia, Stephenie Meyer, sinceramente per terzo non mi viene in mente nessuno

18) Tre personaggi letterari che detesti 
Non che siano brutti in se, semplicemente stanno sull'anima a me: Jon Snow e Joffrey Baratheon (Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco), Percy Wetmore (Il Miglio Verde), Sirius Black (Harry Potter). Lo so, sono quattro, ma due appartengono alla stessa serie

19) Il tuo racconto preferito? 
"Stazione centrale ammazzare subito" di Giorgio Scerbanenco e "Gli uccisori" di Ernest Hemingway

20) Il libro della tua infanzia? 
"Le Quattro Stagioni di Boscodirovo" (Jill Barklem)

21) Il primo libro da "adulto"? 
"Il Mondo di Sofia" (Jostein Gaarder)

22) Un libro che hai comprato solo perchè ti piaceva il titolo? 
Al massimo i titoli attirano la mia attenzione, ma poi il libro lo compro solo se mi ispira

23) Un libro che hai comprato perchè ti piaceva la copertina?
 
Stessa risposta della precedente

24) Classici o Moderni? 
Van bene entrambi

25) Ottocento o Novecento? 
Van bene entrambi

26) Il più bel film tratto da un libro? 
"Shining" (Stanley Kubrick) tratto per l'appunto da "Shining" (Stephen King)

27) Il primo libro che ti viene in mente? 
"Camera Con Vista" (E.M. Forster)

28) Un libro letto in lingua originale? 
"Animal Farm" (George Orwell) 

29) Il tuo genere preferito? 
I generi non hanno motivo di esistere

martedì 30 agosto 2011

Hot Buns

Promo per il tour americano dei Foo Fighters... che al solito dimostrano di avere non poco senso dell'umorismo XD


Il brano in sottofondo, al cui videoclip inoltre si ispira la promo, è Body Language (Queen).
Di gran lunga meglio il tributo dell'originale, il video a mio parere è uno dei più brutti della carriera dei Queen e anche la canzone non scherza.

martedì 23 agosto 2011

Kolimar!

L'ho appena trovato tra i messaggi inviatimi su facebook e non posso di certo non condividerlo con voi.
Featuring Chiranjeevi (che i più "colti" riconosceranno come l'interprete di quel capolavoro che è Alluda Majaka) ecco la versione indiana di Thriller


Nel caso non vi bastasse, a quanto pare in India hanno anche i cloni dei Beatles: questa presumo voglia essere I Want To Hold Your Hand.


domenica 21 agosto 2011

A proposito del post scorso

No, per dire.
Ero al gabinetto, a fare quello che si fa nei gabinetti, quando mi accorgo di essere in compagnia di un orrendo essere a otto zampe munito di chele e pungiglione. Già, uno scorpione. E pure piuttosto grossetto.
Per qualche ragione nota solo a lui, s'è perfino messo a correre come un'indemoniato, mossa che mi fatto cacciare urla assurde, roba che manco ci fosse un killer nella doccia.
Fortunatamente mio cugino è corso subito in mio aiuto portandomi un barattolo vuoto. Ora la bestia è ancora in bagno, ma sotto una campana di vetro, in attesa che qualcuno più coraggioso di me (chiunque) lo rimuova e lo liberi in giardino.
Il più distante possibile da casa, grazie.
Non so che succeda quest'anno. C'è un'invasione o qualche cosa del genere.
Insomma, di trovare scorpioni ogni tanto qua capita, del resto siamo in campagna con casa in sasso, eccetera eccetera, ma ora siamo al ritmo di uno scorpione al giorno!
Mio cugino è schifato, è sempre sul punto di fare le valigie e tornarsene il più in fretta possibile dai suoi. Tra l'altro, in quanto essere cittadino, gli fan schifo anche tutti i tipi di insetti. Lo disturbano pure le cavallette e al solito quando viene a trovarci lui arrivano a frotte pure loro, secondo me percepiscono la sua presenza e vengono apposta per fargli dispetto. 
Ma l'incontro più ravvicinato con esseri non graditi l'abbiamo avuto ieri mattina a colazione: guardate un po' chi è saltato fuori dal sacchetto del pane!

Quasi quasi fuggo anch'io in città...

venerdì 19 agosto 2011

Anche l'estate e la campagna hanno i loro aspetti negativi

Oggi non avevo da lavorare e, approfittando della temporanea assenza del resto della famiglia, ho pulito e rassettato tutta la casa. E diciamolo, ce n' era davvero bisogno. Ho sudato in maniera spropositata, ma tanto visto il caldo che c'è avrei sudato ugualmente. Non mi lamento troppo però, mi piace che l'estate sia calda. Senza caldo non mi sembra veramente estate. Immagino che molta gente mi stia mandando a cagare per questi discorsi. Soprattutto quelli che abitano in metropoli e simili.
Il brutto dell'estate è che, tenendo per ovvie ragioni le finestre aperte, mi ritrovo per la casa animali non graditi.
Più o meno la mia reazione alla vista di un ragno
Gli ultimi giorni per l'appunto mi son vista costretta a combattere contro bestie orrende e ripugnanti armata solo della mie fedele aspirapolvere. Due sere fa, tornata a notte fonda dal cinema, è stata la volta del ragno gigante sulle scale. La mattina dopo è toccato ad uno scorpione, sempre sulle scale. Oggi invece si trattava di un ragno di medie dimensioni, ma ciccione, che ha avuto la discutibile pensata di nascondersi tra gli stracci nel bagno. 
Sono gli aspetti negativi dell'abitare in campagna. Insieme al volerci mezza vita per raggiungere qualsiasi posto degno di nota. 
Per carità, mi piace vivere in campagna, poter andarsene a spasso per boschi quando se ne ha voglia (più o meno) e la notte sentire i rumori della natura, però devo ammettere che non mi dispiacerebbe vivere in città. O per lo meno nelle vicinanze, così da potersi risparmiare ore di viaggio ogni volta che mi viene lo sbuzzo di andare da qualsiasi parte. Soprattutto in questo periodo: a causa di lavori di manutenzione stradale mi hanno chiuso la via principale per andare da casa mia a qualsiasi posto, con il risultato che non riesco ad andare da nessuna parte se non facendo un giro dell'oca. Non posso nemmeno prendere una corriera perché la strada in questione era l'unica che portasse alla fermata del bus.
Insomma, per farla breve sono bloccata in una casa regolarmente assaltata dai ragni. Scusate se non faccio salti di gioia.


lunedì 8 agosto 2011

Pace Dei Sensi

Per la cena di questa sera cambio di contesto dall'Argentina all'India.
Ad allietare l'atmosfera in questa occasione niente pianoforte, ma sitar ed altri strumenti indiani, una compagnia ancor più piacevole e naturalmente differenti ingredienti. 
Il mio palato ha potuto godere della gustosità di pollo tandoori, tikka e alla menta; pane naan, ceci piccanti, patate con anacardi, riso basmati, budino di carote, dolce di riso, birra indiana, salsine piccanti, spezie saporite, semi di sandalo... tutta questa ricchezza di sapori penetranti e coinvolgenti più che appagarti ti fa davvero raggiungere la pace dei sensi *_*

Il responsabile di tutto ciò è il ristorante Baba Masala di via Broccaindosso 79 a Bologna. Decisamente promosso a pieni voti! 

domenica 7 agosto 2011

A volte basta solo un po' di buon cibo nel giusto contesto per stare bene

Ritornata or ora da una cena argentina.
Stomaco ben rimpinzato di empanadas, carne alla griglia e biscotti farciti con dulce de leche; mente piacevolmente annebbiata dal liquore spagnolo, orecchie cullate da aggraziate note di pianoforte, animo ristorato da una piacevole compagnia... mi sento davvero appagata e in pace con il mondo.

lunedì 1 agosto 2011

Storie Della "Buona" Notte

Perché mi metto a leggere queste cose poco prima di andare a dormire?
Che poi faccio sogni che non vorrei fare ç_ç
Tra l'altro guardate cosa viene citato al numero 3... insomma, me la vado proprio a cercare!

domenica 31 luglio 2011

Pottermore

Navigando tra gli status di Twitter noto un sacco di gente impazzita e irragionevole che ha fatto le ore piccole per poter essere tra i pochi ammessi alla versione beta di Pottermore. In effetti tutto questo ha un senso, i fan* di Harry Potter sono imbattibili nell'ideare/fare cose bislacche. Sopratutto nell'ideare, rammento ancora con spasmi di risa le teorie assurde seguite alla morte di Silente XD 
Per non parlare di tutto il fenomeno dello shipping... ma questo lo rammento più che altro con terrore. Ricevetti perfino insulti pesanti per non aver considerato la coppia preferita di qualcuno in una delle mie fanfiction comiche.
Ad ogni modo, non di certo così fissata da star su la notte, ma abbastanza per voler dare un'occhiata (e da scrivere un post al riguardo).
Per puro caso penso di aver beccato il momento di inizio della competizione, mi sono collegata poco dopo le dieci di mattina, fatto quello che c'era da fare (risolvere indizi, compilare campi, scegliere la password e la cosa più ardua di tutte, ovvero capire che cavolo c'era scritto nella verifica parole) e per le dieci e venti avevo la mia mail di attivazione. Tutto molto tranquillo. E dire che finché non l'ho letto su twitter questa mattina manco mi ricordavo dell'apertura straordinaria di Pottermore.
Morale della favola se passa di qui uno di quelli che ci ha perso la testa o la nottata, mi rivolgerà anche lui insulti pesanti :P 
Certo che se proprio dovevo beccare qualche cosa per caso avrei preferito i numeri vincenti al Superenalotto o il numero di cellulare di Johnny Depp piuttosto che il momento propizio per registrarsi a Pottermore :/
Gli esclusi comunque non disperino, da quel che ho capito andare al sei agosto ogni giorno ci sarà la possibilità di poter essere tra gli eletti che potranno usare la versione beta. Però non è detto che possiate iniziare ad usarla da subito eh, i prescelti potranno accedervi a partire da un giorno imprecisato da qui andare a ottobre. Ad esempio io posso fare il login al mio account, ma ancora non posso usare il sito, per dire. 
Ad ogni modo il sito sarà frequentabile da chiunque a partite da ottobre, per cui non mi sembra il caso di impazzirci sopra più di tanto :)

* i fan non si offendano per le parole con cui li descrivo eh, lo dico con tono bonario e del resto faccio parte anch'io della categoria "fan di Harry Potter" :) Anche se devo ammette che la mia passione al riguardo è calata molto da quando ho finito di leggere il settimo libro (non che mi abbia deluso, anzi).

EDIT del giorno dopo:
Ok, la gente è fuori sul serio, la registrazione a Pottermore alla fine non mi sembra chissà quale impresa, voglio dire, ti dicono a che ora più o meno inizia la competizione  e le domande sono superfacili.
Oggi ho registrato senza problemi sia mio fratello che mia sorella perdendo solamente dieci minuti della mia giornata, non è assolutamente necessario star svegli la notte, insomma.