lunedì 6 dicembre 2010

Sogni Infetti

Questa notte ho fatto un sogno abbastanza spaventoso.
Non ricordo benissimo i dettagli, ma c'erano gli infetti del film "28 Giorni Dopo" che seminavano terrore e confusione tra la popolazione, oltre a massacrare chi capitava loro a tiro. 
Ovviamente, come nel film, chi non veniva ucciso, ma entrava a contatto con saliva, sangue o quant'altro degli infetti, diventava a sua volta uno di loro.
Per buona parte il sogno era ambientato a Fano, tanto che ad un certo punto compariva pure un infetto in tenuta marittima, con tanto di costume da bagno e cappello di paglia.

Che occhietti simpatici...
La nostra tattica di sopravvivenza nel sogno (c'erano altre persone con me, anche se non ho idea di chi fossero) era chiudersi a chiave in una stanza con tanto di provviste fino a che l'epidemia non finiva. Non dovevamo essere molto astuti però: la stanza prescelta come nascondiglio era un bagno minuscolo dotato di una enorme finestra impossibile da chiudersi. Infatti venivamo scoperti praticamente subito.
Ad un certo punto i miei compagni di sogno non c'erano più (immagino siano stati uccisi barbaramente, anche se il mio inconscio non ha ritenuto opportuno fornirmene la visione) e io mi ritrovavo a nascondermi nel doppio fondo di un mobile da cucina situato nella bottega di un sarto. Il sarto stesso tornava qualche giorno dopo in compagnia della moglie e si spaventava a trovarmi lì. E io a mia volta mi spaventavo alla vista del sarto. Però la moglie era simpatica, mi offriva il tè.
Poi le cose hanno cominciato a farsi confuse, tra la gente si parlava del fatto che Voldemort in persona si fosse messo a capo degli infetti per far meglio la pelle a Harry Potter (?), un infetto che voleva farsi strozzare mi spiegava la tecnica migliore per soffocarlo e infine, non so bene perché, compariva pure John Bonham, anche se non era infetto, ma visibilmente ubriaco.

3 commenti:

Tizia ha detto...

Pensavo, spesso i sogni sono assurdi, ma i tuoi Mary sono unici!
L'infetto in costume da bagno, spettacolare! Certo a raccontarlo così devo ammettere che non fa molta paura... ghghghg

Lothiriel ha detto...

Urgh, non dev'essere stato un sogno particolarmente rilassante... o_O
Io ultimamente ho al mio attivo tra i miei incubi notturni:

1) una pericolosa psicopatica che cercava (per motivi ignoti) un pezzo di fil di ferro che io avevo nascosto da qualche parte (per motivi altrettanto ignoti), mentre io cercavo di convincerla di non averlo
(sogno decisamente inquietante, anche se a raccontarlo così non si direbbe)

2) un essere magico e/o alieno (non meglio specificato) che faceva crollare le case, rompendo le tubature o roba del genere (non chiedetemi quale sia il legame tra le due cose...); e io ovviamente ero dentro casa mentre vedevo l'acqua gocciolare dal soffitto, segno (almeno, nella logica del sogno) che lì stava per crollare tutto...
(anche questo era un sogno molto angosciante)

3) centinaia di ragni che mi assalivano e mi mordevano, mentre tentavo invano di mandarli via
(questo l'ho fatto giusto stanotte... e, tra parentesi, io detesto i ragni!)

Quelli precedenti non li ricordo (per mia fortuna...), ma direi che tu ed io, Mary, dobbiamo aver mangiato cose strane la sera, in questi ultimi tempi...

Fed ha detto...

sono disposta a tollerare tutti gli infetti di questo mondo per ricevere anche solo una singola visita di John Bonham, anche ubriaco... certo, per come suono Since I've been loving you è probabile che venga a trovarmi per vendicarsi atrocemente su di me, e non avrebbe torto, ma fa niente!