mercoledì 20 ottobre 2010

Sorridi e il mondo sorriderà con te (forse)

Mattina.
Dal tabaccaio. 
A comperare biglietti per l'autobus.
Io tutta allegra non so nemmeno perché, nel senso, non che debba esserci per forza un motivo preciso per essere allegri, questa mattina lo ero e basta, senza una ragione particolare.
Do i due euro al tabaccaio, intasco i biglietti, mi sistemo la sciarpa al collo e, dirigendomi alla porta,  con un bel sorriso stampato in faccia cinguetto un gioiosissimo "buona giornata!". 
Altro che allegra, ero proprio di buon umore.
Per tutta risposta ricevo un depressissimo "sarà dura".
Dir che mi ha smontato è dir poco! 

Nessun commento: