sabato 23 ottobre 2010

Phantom Of The Paradise

Ieri sera sono stata costretta a vedere 2012.
Porca miseria, era perfino peggio di The Day After Tomorrow, una delle storie più stupide che abbia mai visto. Ok, non che mi aspettassi chissà quale genialata da un film catastrofico, sapevo che avrei assistito solamente a scene spettacolari e azioni assurde. Il problema è che erano troppo assurde anche per un film del genere! Oltre ad essere noioso, a parte la trama trita e ritrita vista in altri duemila film, c'erano perfino alcune scene che si ripetevano in continuazione. Però devo dire che nella loro demenza alcune parti mi hanno fatto ridere come una deficiente.
Ad ogni modo non volevo parlare di 2012 (che, anzi, spero di dimenticare presto), ma di Phantom Of The Paradise (Il Fantasma Del Palcoscenico in italiano), uno dei miei film super preferiti.
E' sì una rivisitazione in chiave moderna del Fantasma dell'opera, come si può evincere dal titolo, ma non solo, sono presenti anche il mito del Faust, Il ritratto di Dorian Gray, il tema del doppio e molti altri sottili riferimenti.
Tutti questi temi nella trama vengono miscelati con grande maestria, a creare un film visionario/surreale/drammatico/thriller/musical  dai toni pop/kitsch e diretto magistralmente da De Palma, che in quanto a tecnica qui da il meglio di se sbizzarrendosi con la cinepresa (un esempio la stessa scena ripresa contemporaneamente da due angolazioni diverse).
Bellissima inoltre la colonna sonora di Paul Williams, che nel film interpreta anche il diabolico Swan. 
Personalmente adoro questo film, spero piaccia anche a voialtri.


Il Fantasma Del Palcoscenico (titolo originale: Phantom Of The Paradise) - USA 1974
Regia di Brian De Palma con Paul Williams, William Finley, Jessica Harper
Durata 92 minuti.

Nessun commento: