domenica 18 luglio 2010

Paolo Nutini live a Ferrara

In vita mia non mi ero mai stancata tanto e sudato così copiosamente come al concerto di Paolo Nutini a Ferrara ieri sera. Sul serio.
Per questo concerto me la son decisamente presa con calma, biglietti comperati molto all'ultimo, ovvero l'altro ieri, e mio arrivo ai cancelli solo dieci minuti prima dell'apertura. Ciò nonostante ero in terza fila, dove ho potuto vedere ed ascoltare ottimamente tutto lo spettacolo. 
Bravissimo Paolo Nutini ( e questa volta decisamente meno ubriaco e/o fatto che al concerto del Primo Maggio devo dire ), ha una voce e un modo di cantare che mi piacciono proprio, oltre a comporre delle belle canzoni. Devo però ammettere di essere ancora piuttosto ignorante sul suo repertorio, riconosco i brani, ma a molti ancora non so abbinare il giusto titolo. Questo non mi ha però impedito di godermi il concerto.
Quello che c'era di deleterio era la temperatura. Ieri a Ferrara erano quasi quaranta gradi. E in mezzo alla folla sotto il palco non è che fosse molto più fresco. E la mattinata l'avevo passata a girare per negozi a Bologna, per cui non è che fossi proprio fresca come una rosa. 
Fortunatamente Paolo Nutini ha un genere di pubblico piuttosto tranquillo e non ho dovuto temere ulteriori scatenamenti da parterre. Alla fine comunque non sentivo più le gambe e la mia schiena era tutta un dolore, oltre ad essere completamente spolta di sudore.
Degni di merito anche i suoi musicisti (in particolare mi son piaciuti il bassista e il sassofonista) e i due artisti di di supporto Liam Gerner e Carly Connor. Quest'ultima soprattutto l'ho trovata davvero brava, cantava benissimo e aveva un'ottima voce, forse i suoi brani non mi hanno particolarmente colpito per originalità, ma del resto era la prima volta che li ascoltavo, quindi non sono propriamente nelle condizioni di poter giudicare questo aspetto a dire il vero.

2 commenti:

Andrea ha detto...

Prima o poi, devo ascoltarlo pure io 'sto Nutini. So che è una domanda idiota: ma quale altro cantante ti ricorda? Giusto per capire...
Pure io alla fine dei concerti ho la schiena a pezzi :-)

Mary ha detto...

Uhm, ad essere sincera non mi viene in mente nessuno :/
Il sito Last.fm riporta come artisti simili James Morrison, Newton Faulkner e Justin Nozuka, ma non saprei dire, non li conosco.